Home  > Il Giardino dei Suoni  > Il Saggio 2008

 Andria, 2 Giugno 2008

"Fiori e chiaro di luna"     

14° Saggio della scuola di musica del Giardino dei Suoni

Fiori e chiaro di luna è il titolo di una poesia di Yang-Ti*, i cui versi si arricchiscono di suoni, colori, gesti che rievocano immagini suggestive e profonde emozioni.

Attraverso la sonorizzazione di questa breve lirica cinese e mediante la pratica strumentale di gruppo, i bambini  hanno sperimentato percorsi e sequenze sonore che contribuiscono alla comprensione del linguaggio della musica e allo sviluppo delle capacità “creative”. 
Non solo, ma attraverso la musica d'insieme i bambini e i ragazzi hanno acquisito un metodo di lavoro utile alla comprensione e produzione del linguaggio della musica (contenuti, strutture, schemi, relazioni, significati, funzioni, ecc.) e alla crescita formativa, che si integra all'educazione generale e alla vita associata. 
 

Gli strumenti musicali adoperati portano il nome di Strumentario Orff, funzionali per la loro valenza logico-compositiva nonché pedagogica. Si tratta di strumenti a percussione, a misura di bambino, tecnicamente facili da usare, in quanto permettono una esecuzione immediata, ma estremamente difficili da utilizzare nella musica d'insieme, se non dopo aver acquisito buone capacità di coordinamento psico-motorio, di senso ritmico e di consapevolezza dei principali rudimenti del linguaggio musicale.

Nella prima parte della serata si esibiranno i bambini che hanno frequentato il corso di propedeutica. Il secondo tempo si aprirà con l' esibizione di tutti gli allievi di strumento, ai quali si augura di continuare a suonare con lo stesso entusiasmo iniziale e con la consapevolezza che i progressi compiuti giorno dopo giorno, siano di stimolo e di arricchimento al loro percorso di formazione. 

*YANG-TI (606-607 d.c.), “Fiori e chiaro di luna sul fiume a primavera” da: Liriche cinesi, Einaudi, Torino, 1963, p.94.