Home  > Direzione artistica

Ruggiero Inchingolo, etnomusicologo, compositore, insegnante, strumentista poliedrico, laureatosi nel 1989 presso il DAMS (Musica) dell’Università degli Studi di Bologna, con una tesi in Etnomusicologia (relatore: Roberto Leydi, fondatore e decano della moderna etnomusicologia italiana).

E’ stato Consigliere della SIEM (società italiana educazione musicale) della provincia di Bari e ha svolto seminari sulla didattica della musica e le tradizioni popolari. Ha composto e curato le musiche di vari documentari e spettacoli teatrali.

 


Autore del libro (con CD allegato) Luigi Stifani e la pizzica tarantata (Besa Editrice), il violinista terapeuta, personaggio chiave del capolavoro La terra del rimorso del grande etnologo Ernesto De Martino.

Conosciuto nel campo della musica popolare ed etnica, come “il violinista della pizzica” nonché l’erede artistico di Luigi Stìfani, attualmente Ruggiero è il più importante depositario della tradizione del violino nel tarantismo salentino.

Le “pizziche” (termine utilizzato dagli abitanti del Salento per indicare la loro tarantella che presenta caratteristiche coreutico-musicali proprie) da lui suonate sono mutuate dal repertorio del M° Stifani dal quale apprende ed assimila dopo lunghi ed assidui incontri, i moduli musicali della pizzica cosiddetta “tarantata” (tarantella terapeutica domiciliare eseguita da Stifani nei rituali di guarizione del Tarantismo avvenuti nel Salento fino agli anni '70). Partendo da una rigorosa fedeltà stilistica, egli interpreta ed elabora la pizzica tarantata con il suo unico e rinomato stile esecutivo, suffragato da una prorompente ed evocativa gestualità.

 

Dal 1995 al 2000 è stato strumentista guida del gruppo “Officina Zoè”, partecipando a diversi programmi televisivi per la TV francese, di cui citiamo i più importanti: Le Cycle de minuit di Bernard Rapp (France 3) e Le cycle du cinema (France 2). Incide con il gruppo “Officina Zoè” il CD Terra (di cui ha curato gli arrangiamenti), partecipando nei CD Compilation: Pizzicarella (Ed.Castelvecchi periodici, Roma) e L'orizzonte e la memoria (Ed. Santarcangelo dei teatri, Rimini).

Fondatore del gruppo "Trio Radici", incide il brano La rotta/Mediterranea, inserito nei CD compilation: Sottosuoni - Puglia: santi, profughi e musicanti (Ed.Mare Nero/World music n.39, Roma), Circo inferno cabaret (Ed. Santarcangelo dei Teatri/Il Manifesto) e nel CD-Rom: Puglia Imperiale: quattro passi nelle terre di Federico (Patto Territoriale N.B.O.).

Fondatore e direttore artistico del rinomato festival di musica etnica di Andria "Suoni dal Mediterraneo" e della rassegna musicale "Culture musicali dell'Italia meridionale". E' stato strumentista solista nella serie dei programmi di RAI 3, condotti da Franco Strippoli.

Fondatore, direttore e insegnante del Centro Studi Didattica della Musica e Tradizioni Popolari "Il Giardino dei Suoni". Ha pubblicato per il Centro Studi i seguenti quaderni:


Alterna all'attività didattica quella concertistica riscontrando apprezzati e lodevoli consensi in diversi festival e rassegne nazionali ed europee. Queste le più prestigiose:



Attore e musicista in vari film e documentari. Questi i più importanti:


Autore, regista e musicista delle seguenti rappresentazioni sceniche e concerti spettacolo: